L’uomo delle ombre

da

L'uomo delle Ombre

Dama Bianca ed i suoi tre figli, Hadrien, Elsie e Cabel si integrarono rapidamente alla vita a Valax dopo che la donna ha sposato Senecal, il Signore del Fial. Dama Bianca è un’abile praticante di magia e con la figlia Elsie si mostra decisa a voler scoprire il segreto dei druidi che vivono nella capitale, convinta che celino la Fonte Splendente del popolo dei Creatori, che avrebbe reso le due donne estremamente potenti.

Genere:

Fantasy

Trama

Il piccolo stato del Fial era idealmente collocato in corrispondenza del cuore di Shama, la dea che aveva dato forma al continente di Thymos. Ultimo rifugio dei druidi di tutto il continente decimati dalla  terribile guerra tra Kaitos e Lamel, il Fial risultava l’ultimo luogo rimasto in Thymos che praticava ancora la più antica forma di religione della Fonte, legata a Shama e basata sugli Iniziatori, popolarmente nota come “la via della saggezza”. Gli Iniziatori o Creatori erano figli di Shama che avevano dato forma agli uomini, animali e al tutto. Furono sempre loro che attraverso una Fonte Splendente donarono la magia agli uomini.

Al palazzo di Valax, capitale della regione del Fial, era giunto un messaggero con la proposta di far maritare la quindicenne Elsie, figliastra del Signore di Gorn, con l’erede al trono Yves. Ritenendo la proposta inappropriata, ma bisognosi di uno sbocco sull’oceano, Senecal, Signore del Fial, si propose per sposare la vedova Bianca, madre di Elsie.
Dama Bianca ed i suoi tre figli, Hadrien, Elsie e Cabel si integrarono rapidamente alla vita a Valax: Hadrien entrò nel gruppo dei soldati, Elsie, praticante di magia, divenne assistente della guaritrice del paese e Cabel, dodicenne musicista, per un po’ fece il bardo in paese.

Dama Bianca era un’abile praticante di magia e con la figlia Elsie si mostrò decisa a voler scoprire il segreto dei druidi, convinta che celassero la Fonte Splendente degli Iniziatori, che avrebbe reso le due donne estremamente potenti.

Nonostante le ambizioni della donna fossero state chiare alla famiglia reggente fin dalla conoscenza della Dama Bianca, Senecal volle lasciarla fare poiché era consapevole che l’Iniziatore Nòrugh, diretto servitore di Shama, si sarebbe palesato nelle vesti di un praticante di magia e avrebbe portato dei cambiamenti al Fial.

Cabel, il terzogenito della donna, fu sempre in disaccordo con la madre, trovando però affinità di pensiero con Signor Senecal ed i suoi figli. Senecal si accorse subito della propensione di Cabel verso la via dei saggi, così chiese al suo secondogenito Hyperion, capo dei druidi, di istruirlo.

Cabel, curioso e studioso per natura, accettò volentieri la nuova guida e man mano che entrava in comunione con la via di saggi sentiva sempre più vicina e opprimente la magia di creazione. Infatti, chi come Signor Senacal e Hyperion dedicavano la vita allo studio della magia di creazione, arrivava a lasciarsene sopraffare, fino a morirne.

Prossimi alla primavera, Senecal stava ormai per morire consumato della magia di creazione quando Elsie, con l’appoggio della madre, decise di usare le sue arti magiche per sfidare il vecchio credo del Fial dando fuoco alla foresta di Valax, il cuore della religione dove risiedevano i Saggi.

Solo a questo punto, in un modo del tutto inaspettato, si palesò per la prima volta Nòrugh, salvando dalla morte Senecal. Il Fial da quel momento aveva iniziato un radicale percorso di cambiamento, ma solo quando Nòrugh si fosse palesato per la terza volta il destino di quel paese sarebbe stato tracciato.